Come raggiungerci

Data la sua posizione geografica a cavallo di due vallate, il Rifugio Coda si può raggiungere con diversi itinerari partendo sia dal versante Piemontese, sia da quello Valdostano.

Versante Biellese

  • DA OROPA SPORT (ore 2.15/2.30 – dislivello totale 655 m ca).
    stazione superiore della funivia. Segnavia D24 e C11.
    Procedere verso ovest fino al Lago del Mucrone e risalire il ripido sentiero che porta fino alla Bocchetta del Lago 2026 m (ore 0.30 – segnavia D24)
    Ci si inoltra nella Valle Elvo scendendo leggermente; per pietraie e sentiero con parecchi saliscendi si continua in direzione ovest passando sotto le pendici del Monte Mars. Si transita di fianco alla piazzola dell’elicottero (2050 m) sino a raggiungere delle corde fisse in prossimità dell’attacco della cresta Innominata (2055m).
    Con ripide serpentine si sale verso il colle Sella senza raggiungerlo e, lasciandolo sulla destra, in pochi minuti si raggiunge il Rifugio Coda.

 

  • DAL TRACCIOLINO DI OROPA – ANDRATE (ore 3.30 – dislivello 1330 m)
    Valle Elvo. Segnavia C3 Poche metri prima del ponte sul torrente Elvo (950 m), inizia la mulattiera che toccando gli alpeggi Bossola e Raja di Graglia 1138 m raggiunge il Ponte Cabrino 1250 m dove attraversare il torrente Elvo. Il sentiero lascia sulla sinistra il bivio per il Colle della Lace, raggiunge in leggera salita l’alpe Le Piane 1310 m e dopo circa 100 metri inizia a salire verso sinistra lasciando a destra il sentiero che continua verso l’Alpe Tura. Si passa nei pressi di una cabina idroelettrica e poco prima di raggiungere l’alpe Arcomune 1568 m si attraversano due torrenti; continuando su ripidi pascoli si è all’alpe La Sella 1831 m. Continuando su un marcato dosso si passa vicino ai ruderi di un piccolo alpeggio con un’ottima fonte ed in pochi minuti si è al Rifugio.

Versante Valdostano

  • DA FONTAINEMORE (ore 2.30 – dislivello 830 m)
    località Coumarial 1450 m, raggiungibile in auto e autobus. Segnavia 3.
    Il sentiero inizia dal parcheggio e si inoltra in un lariceto fino all’alpe Vercosa (raggiungibile comodamente anche percorrendo la strada poderale). Proseguire in piano per pascoli fino ad un bel ponte il legno, continuare su bellissima mulattiera fino ad un secondo ponte: qui l’itinerario più comodo prosegue a destra toccando l’alpe Carisey inferiore, l’alpe Carisey superiore 1934 m incrociando poi il sentiero proveniente da Lilliannes (segnavia 1) e raggiungendo Croce Carisey 2123 m da dove si gode un ottimo panorama sul Biellese, la pianura padana e il rifugio ormai prossimo. Continuano a sinistra, lungo la cresta si raggiunge il rifugio in circa 20 minuti.
    Variante C.1) dal secondo ponte girare a sinistra (seganvia 3a) e raggiungere così l’alpe Serrafredra 1797 m; continuare a destra immettendosi sul sentiero Alta Via della Valle d’Aosta n° 1 e raggiungere il lago Gougin 2093 m nei pressi delle baite omonime. Lasciato il lago sulla sinistra salire rapidamente al Colle Sella (piramide) immettersi nel sentiero che sale da Oropa raggiungendo così in pochi minuti il rifugio.

  • DA LILLIANNES (ore 2,30 – dislivello 780 m)
    località Pian Sapey 1460 m, raggiungibile in auto fino a poco prima del torrente Giassit (parcheggio) proseguire a piedi sulla strada poderale (Segnavia 1)
    Salire all’alpeggio Valesa, raggiungere la località (Pian Scusceri Streghe-Masche). In pochi minuti si è al Colle Portola: rifugio ormai visibile. Continuare su tratti pianeggianti fino ad una scaletta in pietra che scende sul Rio Carisey; poco più in alto dell’Alpe Carisey, si incrocia il sentiero proveniente da Fontainemore.

Nota: normalmente la strada poderale è percorribile dalle auto nei giorni della festa del rifugio che solitamente si tiene il 3° sabato di luglio.

Contattaci

Scrivici per ricevere informazioni o prenotare i nostri servizi

 



Ho letto l'informativa sulla privacy